Copertura degli spazi ed imbucata – Preparazione psicofisica

  • Versione
  • Scarica 3
  • Dimensioni file 212Kb
  • Conteggio file 1
  • Data di Pubblicazione 22 Maggio 2020
  • Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020
  • Scarica

Copertura degli spazi ed imbucata - Preparazione psicofisica

Organizzazione
Creare un campo di gioco a forma di quadrato (20x20 metri) con l'ausilio dei cinesini. Posizionare una porticina di circa 1,5 metri di larghezza al centro di ognuno dei quattro lati del quadrato di gioco (oppure creare le porticine con quattro coppie di paletti). Creare uno spazio triangolare al centro del campo, utilizzando i coni (oppure tre cinesini di diverso colore), con lati di circa 3 metri. Suddividere i giocatori in due squadre, rispettivamente squadra B (casacche bianche) e squadra R (casacche rosse). Tenere fuori dal campo di gioco, in prossimità del perimetro, una buona scorta di palloni per dare continuità all'esercitazione. Si gioca un possesso palla 4 contro 4.

Descrizione
La squadra R (squadra rossa) inizia difendendo l'area triangolare al centro del campo
La squadra B (squadra bianca) inizia il possesso palla, cercando di penetrare all'interno del triangolo per ottenere il punto
Il punto si ottiene quando un giocatore riesce a ricevere palla all'interno della zona triangolare con un filtrante da parte di un compagno ("imbucata")
La squadra in possesso palla può ottenere il punto anche effettuando otto passaggi consecutivi senza intercetto da parte degli avversari (questo fa si che la squadra che difende il triangolo centrale, non lavori solo per coprire questa zona, ma debba pressare gli avversari per tentare di recuperare palla)
La squadra difendente (nell'esempio rossi in figura) se conquista il pallone ha come obiettivo far gol in una delle 4 porticine collocate sul perimetro del quadrato di gioco
Al termine di ogni serie si invertono le posizioni ed i compiti delle due squadre nel possesso palla

Copertura degli spazi ed imbucata - Preparazione psicofisica

Regole
Il punto è valido solo se un giocatore della squadra in possesso palla (squadra B bianca in figura) riesce a ricevere un'imbucata centrale da un compagno e fermare la palla all'interno del triangolo oppure se vengono eseguiti otto passaggi consecutivi senza intercetto avversario
Viceversa, la squadra difendente (squadra R rossa in figura), conquistata la palla, dovrà tentare di fare gol in una delle 4 porticine poste sui lati per ottenere il punto. In questo caso la squadra bianca deve difendere le quattro porticine e recuperare il pallone per riprendere il possesso palla
Vince la squadra che ottiene più punti al termine della serie

Varianti
Solo un giocatore per squadra può segnare il gol
Creare superiorità numerica aggiungendo un giocatore alla squadra che gestisce il possesso palla (nell'esempio squadra B)
Creare inferiorità numerica togliendo uno dei giocatori alla squadra che difende il triangolo centrale (nell'esempio squadra R)
Limitare il numero di tocchi a disposizione dei giocatori (ad esempio al massimo tre tocchi)

Temi per l'allenatore
Imparare a sorprendere l'avversario tramite finte e cambi di direzione, sia in fase di possesso che di non possesso palla
Curare la velocità di trasmissione palla ed una continua mobilità in fase di possesso, per togliere i riferimenti agli avversari ed aprire la squadra difendente trovando gli spazi per l'imbucata centrale
Curare l'occupazione degli spazi da parte dei giocatori per dare sempre il maggior numero di soluzioni di passaggio al portatore di palla
Curare la fase di non possesso palla, i giocatori devono sapere trovare la giusta posizione, occupando lo spazio di campo per togliere più linee di passaggio possibili agli avversari (presa di posizione)
Stimolare la fase di transizione: la squadra che difende, una volta recuperata palla, deve attaccare velocemente le quattro porte sui lati per fare gol. Gli avversari devono organizzarsi velocemente per evitare di subire la rete e farsi soprendere
L'esercitazione, se fatta a ritmi sostenuti e buona intensità di gioco, risulta essere molto allenante anche dal punto di vista fisico (potenza aerobica, resistenza alla velocità)
L'alta intensità di gioco e la pressione continua costringono i giocatori ad accelerare le giocate ed i tempi di reazione e scelta. Si stimolano molto gli aspetti cognitivi