Rondò 6vs3 con rotazioni dentro e fuori

  • Versione
  • Scarica 23
  • Dimensioni file 119Kb
  • Conteggio file 1
  • Data di Pubblicazione 16 Agosto 2020
  • Ultimo aggiornamento 16 Agosto 2020
  • Scarica

Rondo 6vs3 con rotazioni dentro e fuori org

Organizzazione
Creare con i cinesini un campo di gioco di 30 metri di larghezza x 40 metri di lunghezza. Sempre con i cinesini creare due fasce laterali da circa 2 metri di profondità (in alto ed in basso in figura). Dividere la zona centrale in due settori: settore laterale di sinistra e settore laterale di destra. Infine al centro dell'area di gioco formare con quattro cinesini un rettangolo centrale di 6 metri di larghezza x 8 metri di profondità. I nove giocatori si schierano in campo divisi in due squadre: una squadra di sei giocatori (bianchi in figura) per il mantenimento del possesso palla e una squadra di tre giocatori (rossi in figura) per la fase di pressing e recupero palla. Si gioca un possesso palla 6 contro 3 con dei vincoli di movimento e delle rotazioni obbligatorie delle posizioni durante lo svolgimento dell'esercizio.

Descrizione
Possesso palla 6 contro 3 con i sei giocatori della squadra che lavora per il mantenimento del possesso palla distribuiti come segue: 2 all'interno delle fasce laterali (uno per fascia) e 4 all'interno della zona centrale del campo di gioco, posizionati due nel settore laterale di sinistra e due nel settore laterale di destra. I tre giocatori rossi che portano pressione nel tentativo di riconquistare palla si muovono liberamente in tutta l'area di gioco. Si vuole stimolare il possesso palla con la creazione di continue linee di passaggio.

Cerchiamo di dare questo messaggio:

“Gioco dentro, vado fuori”: Se un giocatore centrale dei 4 interni riesce a servire un compagno con un passaggio filtrante all'interno del rettangolo centrale (1), deve poi ruotare velocemente di posizione con il giocatore che si trova posizionato nella fascia laterale esterna più vicina (2)
Rondo 6vs3 con rotazioni dentro e fuori 1
“Gioco dentro, vado fuori”

“Gioco fuori, e vado dentro”: Se un giocatore centrale trasmette palla ad uno dei "comodini" esterni posizionati all'interno delle fasce laterali (1) deve poi obbligatoriamente smarcarsi spostandosi nel rettangolo centrale (2), di conseguenza, un compagno più vicino e posizionato nella stessa porzione di campo deve dare l'appoggio laterale abbassandosi nella posizione precedentemente occupata dal compagno (2). In tal modo viene garantita al "comodino" esterno nella fascia laterale, ora in possesso palla, sia una linea di passaggio centrale per un'imbucata, sia linee di passaggio laterale su entrambi i lati a destra ed a sinistra
Rondo 6vs3 con rotazioni dentro e fuori 2
“Gioco fuori, e vado dentro”

Regole
I giocatori bianchi devono essere sempre posizionati 2 per settore (laterale destro e laterale sinistro)
Tocchi liberi a disposizione dei giocatori in fase di possesso
Al termine di ogni serie cambiare i 3 giocatori (rossi) che fungono da difensori e portano il pressing
La squadra in fase di possesso ottiene 1 punto ogni qualvolta riesce a servire un compagno nel rettangolo centrale eseguendo la rotazione prestabilita
La squadra in fase di possesso ottiene 1 punto anche quando riesce ad effettuare 10 passaggi consecutivi senza intercetto da parte degli avversari

Varianti
Limitare il numero di tocchi
Coinvolgere nelle rotazioni anche l’esterno opposto (per esempio, nel momento in cui si gioca palla al "comodino" esterno più vicino, una volta fatto il movimento all’interno del rettangolo centrale, il "comodino" esterno opposto può entrare nel settore in cui avviene la rotazione ed il giocatore entrato nel rettangolo centrale prosegue la corsa occupando la fascia laterale opposta lasciata libera - rotazione tra il giocatore centrale ed il "comodino" opposto)

Temi per l'allenatore
Sollecitare lo smarcamento in funzione dei compagni di squadra a liberare più linee di passaggio possibili per il portatore di palla. Questo esercizio aiuta la creazione di triangoli. L’esercitazione ha un carico cognitivo importante perché i giocatori devono sempre fare una scelta di smarcamento in funzione di movimenti fatti dai compagni
Stimolare la mobilità sfruttando l'ampiezza del campo e lo scaglionamento per la squadra in fase di possesso palla
Stimolare la velocità di manovra con buona intensità e qualità di trasmissione palla per eludere il pressing avversario
Lavorare anche sulla fase di pressione dei tre difendenti: fatta in modo organizzato con alta intensità