2vs1 con smarcamento e tiro in porta

  • Versione
  • Scarica 14
  • Dimensioni file 70Kb
  • Conteggio file 1
  • Data di Pubblicazione 12 Maggio 2020
  • Ultimo aggiornamento 12 Maggio 2020
  • Scarica

2vs1 con smarcamento e tiro in porta org

Organizzazione
Preparare con i cinesini, appena fuori dall'area di rigore, due quadrati vicini tra loro di misura 10x10 metri. Posizionare un difensore (giocatore rosso) ed un attaccante (giocatore bianco) all'interno di ogni quadrato. Sistemare gli altri attaccanti divisi in due file da tre giocatori ciascuna, con un pallone a testa, 10 metri fuori da ciascun quadrato come in figura (il punto di partenza di ogni fila di attaccanti è il cinesino che si trova 10 metri prima del quadrato di conflitto). Possibilmente utilizzare due portieri che si alternano a difesa della porta, in tal modo entrambi avranno un adeguato tempo di recupero.

Descrizione
Scopo dell’esercitazione è quello di superare il difensore (giocatore rosso) in situazione di superiorità numerica e fare gol nella porta regolamentare difesa dal portiere
I due attaccanti collaborano nel 2 contro 1 affrontando il difensore all'interno del quadrato di conflitto 10x10 metri
Vale la regola del fuorigioco per gli attaccanti
Il gioco deve passare obbligatoriamente per uno degli attaccanti posti all'interno dei quadrati che devono liberarsi dalla marcatura dell'avversario, con dei movimenti che permettano di arrivare in anticipo per ricevere il pallone
I giocatori delle due file (attaccanti bianchi) partono con il pallone e giocano con i compagni che si trovano all'interno del quadrato che si trova di fronte alla loro posizione di partenza
Le file lavorano in maniera alternata (prima una e poi l'altra in maniera continuativa)
Parte a turno un attaccante per fila
L'attaccante che è partito in guida palla, al termine dell'azione d'attacco, si ferma dentro al quadrato attendendo il compagno successivo. Il giocatore bianco che era già posizionato invece all'interno del quadrato, recupera il pallone e si sposta in coda alla fila di partenza degli attaccanti, attendendo il suo turno
Esempio

Qui sotto riportiamo un esempio di svolgimento del 2 contro 1 all’interno dell’area di gioco (quadrato a sinistra in figura), tuttavia i giocatori sono liberi di trovare la soluzione offensiva nel modo che ritengono piú opportuno.

Seguendo le figure:

B con un contromovimento lungo-corto si smarca dal difendente C
A passa la palla in figura a B
A si propone nello spazio libero con inserimento a sostegno laterale per il 2 contro 1 dentro al quadrato
2vs1 con smarcamento e tiro in porta 1
B passa la palla ad A e scatta in profondità per eludere la pressione del difensore
A restituisce la palla a B con passaggio in profondità (triangolo)
B guida la palla fuori dal quadrato
B tira in porta
2vs1 con smarcamento e tiro in porta 2
L'esercizio riprende con D (coinvolgendo giocatori E ed F posizionati nell'altro quadrato di lavoro)

Regole
Se il difensore (giocatori rossi in figura) conquista la palla, termina l'azione d'attacco
Vale la regola del fuorigioco per questo chi si smarca deve fare attenzione ai tempi di proposta nello spazio per ricevere la verticalizzazione per il tiro in porta
Al termine di ogni serie cambiare i giocatori che difendono (difendenti rossi nell'esempio). In tal modo tutti i giocatori eseguono anche l'allenamento difensivo oltre che di finalizzazione

Temi per l'allenatore
Chi attacca:

Non trovarsi sulla stessa linea di passaggio (essere scaglionati), ovvero garantire l’equilibrio anche alla fine della combinazione
Per chi ha la palla, puntare il difensore velocemente (più sono veloce più lo metto in difficoltà)
Chi non ha la palla deve leggere la palla "aperta" o la palla "chiusa" e quindi scegliere se attaccare la profonditá o proporsi in appoggio laterale
Attenzione al fuorigioco
Utilizzare le combinazioni di gioco a 2 giocatori
Chi difende:

Collocarsi tra l’avversario, la palla ed il centro della porta, accorciando la distanza di marcatura man mano che la zona diventa più pericolosa (Presa di posizione)
Non farsi attirare troppo dalla palla
Alzare il piú possibile la linea del fuorigioco
Schermare la possibile collaborazione tra i due attaccanti e ridurre la situazione ad un uno contro uno
Lettura delle intenzioni del portatore di palla